Soddisfaziosi

Dialogo sulle aspettative e sul loro appagamento

aglietto

– Com’è andata, Sabato sera a Gaeta?
– Alla grande! sono molto soddisfatto.
– Ma va’? Mi fa piacere, cos’è successo?
– Guarda: ero uscito così, solo per bere una cosa; non avevo assolutamente intenti predatorii.
– Sì, vabbe’..
– No, davvero: mi ero giusto fatto la doccia perché ero stato tutto il giorno in barca a lavorare. Ho preso la bicicletta e sono andato a Radio Bottega.
– A che ora?
– Presto, verso le dieci e mezza; c’era ancora poca gente.
– Topa?
– Poca. Un paio di coppie e un tavolo di proto-saffiche.
– Le dieci e mezza è troppo presto.
– Infatti, ma a me andava bene così: volevo solo bere un gin-tonic e andarmene a letto.
– OK. E poi?
– Saluto i baristi, ordino il gin-tonic e torno fuori. Davanti al locale c’erano dei tipi con macchine fotografiche e cavalletti che facevano fotografie.
– Un servizio fotografico?
– No, era un corso di fotografia notturna. Stavano facendo pratica.
– Alle dieci di sabato sera?
– Alle dieci di sabato sera, in mezzo alla gente, con tutta Gaeta vecchia a disposizione.
– Perdonami, ma non mi sembra proprio una seratona..
– Aspetta, perché adesso viene il bello. Una delle tipe del corso mi aveva fatto un mezzo sorriso, così le chiedo chi sono, cosa stanno facendo..
– Perché non avevi intenti predatorii..
– Non ce li avevo quando sono partito. Mi sono venuti dopo.
– Immagino. E lei?
– Abbiamo chiacchierato un po’ e quando sono andati via le ho chiesto se le andava di bere una cosa insieme dopo il corso.
– Ha accettato?
– Mi ha detto che non poteva promettermelo, ma dopo un’oretta circa è tornata.
– Tu, nel frattempo, ti eri sfatto di gin..
– No, anzi: avevo preso solo un altro mezzo bicchiere di gin liscio, allungandolo con il ghiaccio del gin-tonic.
– Non ti riconosco più..
– Mi fai finire?
– Ti faccio finire, ma tanto lo so cosa è successo: l’hai fatta ubriacare, te la sei portata in barca e te la sei trombata..
– No. Vuoi sapere cos’è successo o preferisci crogiolarti nella tua supponenza?
– Basta che ti sbrighi.
– Mi sbrigo se mi lasci parlare.
– E parla!..
– Grazie. Insomma, la tipa ricompare dal nulla, si siede con me e ordina un bicchiere di vino rosso.
– Molto Sex And The City..
– O The Good Wife. Comunque, chiacchieriamo un po’, lei mi racconta le solite banalità e io faccio finta che mi interessino..
– Ti ho già detto che sei una brutta persona?
– Oggi no.
– Sei una brutta persona.
– Grazie. A un certo punto il discorso finisce sulle barche..
– ..casualmente..
– ..il discorso finisce sulle barche e lei dice che le farebbe piacere vedere la mia.
– Laido.
– Così ci incamminiamo verso la Base Nautica.
– L’hai portata in canna?
– No, camminavamo.
– E la bicicletta?
– La portavo a mano. Che importanza ha?
– Nessuna. Volevo solo fare la battuta sulla canna.
– Bravo; e adesso che l’hai fatta e che tutti si sono sbellicati, fammi finire, ché manca poco.
– E te credo: con tutto l’alcol che avevi bevuto sicuro sei andato in bianco.
– Al contrario: avevo bevuto poco proprio perché non volevo compromettere il resto della serata.
– A una certa età tocca fare attenzione..
– Infatti. Arriviamo in barca e lei comincia a spogliarsi.
– Così, subito?
– Più o meno. Fatica un po’ a togliersi i Jeans, perché c’è un po’ di risacca e la barca ondeggia, ma alla fine resta in mutandine e reggiseno.
– Votazione a paletta?
– Otto.
– Valore assoluto o riferito alla media delle femmine che ti porti a letto?
– Assoluto. Aveva più di quarant’anni, ma ne dimostrava dieci di meno.
– E poi, cos’è successo?
– Ha messo le mani sotto i seni, li ha sollevati e mi ha chiesto: «Li vuoi questi?» Io ho risposto di sì, allora ha messo una mano nelle mutandine e ha chiesto: «La vuoi, questa?»
– Quanto costa, il corso della Patente nautica?
– Io ho risposto di sì, che volevo tutto i suo corpo.
– E poi?
– E poi niente, si è rivestita ed è andata via.
– Senza trombare?
– Senza trombare.
– Ma non ci posso credere! E tu?
– E io sono molto soddisfatto.
– Come sarebbe a dire? Non sei incazzato?
– No, perché?
– Perché non ha senso! Viene in barca con te, si spoglia, te la fa vedere e poi se ne va via senza fare nulla?!
– Sì, d’accordo, ma tu devi pensare che comunque io ero uscito solo per bere una cosa. Invece ho rimorchiato una, me la sono portata in barca e l’ho vista praticamente nuda..
– Ma non c’hai fatto nulla!
– Però è sempre più di quello che mi aspettavo dalla serata..
– Ma ti sei rincoglionito? C’hai avuto una bella fica a portata di mano, non c’hai fatto niente e vuoi farmi credere di essere soddisfatto così?!
– Perché no? Se tu sei soddisfatto di com’è andata la stagione di Champions League della Roma..

Condividi:

I commenti sono chiusi.