Monthly Archives: febbraio 2015

Caccavella (dal greco càccabos/càccabe)

C’è un proverbio che dice “sò e fierr a ffà u mast” (gli attrezzi giusti rendono più bravo il maestro)… e allora è inutile che stiamo a parlare di ricette, di ingredienti, di quanto tempo “ha da pippiare” un ragù o del tipo di fagiolo migliore da utilizzare per la zuppa di turno, se per prepararli non siamo equipaggiati con un’ottima “caccavella”… Read more →

Blu di Capri – i colori della natura

Sembra strano ma, più che gli uomini, pare sia stata la natura a scegliere, per la nostra isola, l’appellativo di “isola azzurra”. La grotta che prende quei riflessi famosi in tutto il mondo, la lucertola che prende quel colore solo a Capri e in pochissime altre isole del Tirreno e le piante tipiche…. sono ben due, che con i loro… Read more →

Ferdinando, le quaglie, “o sciavichiello” e Palazzo Canale

Proviamo a immaginare una Capri senza turisti, proviamo a immaginare i capresi come persone semplici, inconsapevolmente fortunate nel vivere in questo paradiso terrestre naturalistico, ancora selvaggio e incontaminato, dèdite all’agricoltura e alla pesca, il cui tempo è scandito dalla regolarità della natura…. come è sicuro che la mattina sorge il sole, così è sicuro che in primavera e in autunno “passano” le quaglie… Read more →

Ciufèca (dall’arabo “sciafèk” o dal greco “kofos”?)

Un buon pasto abbondante, la palpebra comincia a calare, ci vorrebbe un bel riposino….ma all’improvviso dalla cucina arriva un profumino… che attira… che risveglia, ed eccola qui, una bella tazzina di caffè nero fumante, un sorso… ed è come bere la pozione magica di Asterix, il sonno svanisce, si risvegliano le membra e la testa e soprattutto torna il sorriso…..… Read more →