A che titolo parlo di arte..

Tecnicamente, è l’unico argomento di cui io possa parlare a pieno titolo, perché il mio diploma superiore mi qualifica come Maestro d’Arte Applicata.
Nello specifico, sono un Maestro nell’arte della tessitura e della stampa su stoffa; una formazione che – apparentemente – non ha nulla a che vedere con il lavoro che ho fatto per la maggior parte della mia vita, ma che, al contrario, si è rivelata fondamentale fin la prima volta che ho dovuto creare una pagina Web.
Ho frequentato (poco, poi mi sono dovuto mettere a lavorare) l’Accademia di Belle Arti di Roma e, come uditore, la Scuola dell’Arte della Medaglia della Zecca.
Ho lavorato come grafico nei primi anni ’90 – quando ancora si andava in fotocomposizione per stampare i testi e se non sapevi cosa significassero termini come: “giustezza” o “interlinea”, venivi insultato dai tecnici – e qualche soldo me lo sono guadagnato anche lavorando come fotografo.
Sono un pessimo acquerellista e so dipingere (mediocremente) a tempera e olio.
Non ero malaccio in modellazione, ma mi annoja; mi divertivo di più a scolpire.

Scritto in